Attività

 

In seguito alla modifica del regime di aiuti comunitari alla produzione dell’olio di oliva e della conseguente cessazione del relativo sistema di controlli, nel 2005 sono stati affidati ad AGECONTROL nuovi rilevanti incarichi, che hanno consentito alla Società di continuare ad esercitare il proprio riconosciuto ruolo in un settore, quale quello dei controlli in campo agroalimentare, nel quale vanta un’esperienza più che ventennale.

Infatti, con la Legge 29 aprile 2005, n. 71, recante interventi urgenti nel settore agroalimentare, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha affidato ad AGECONTROL " …i controlli di qualità, sia per l'esportazione che per il mercato interno, aventi rilevanza a livello nazionale, sui prodotti ortofrutticoli …", ai sensi del Regolamento (CE) n. 1148/2001.

Nello stesso periodo, è stata avviata, per conto di AGEA, un’intensa attività nei molteplici comparti di intervento in campo agroalimentare. Il 25 ottobre 2005 è stata sottoscritta la Convenzione-Quadro che definisce i termini del rapporto di collaborazione.

Prima dell’inizio di ciascun esercizio, AGECONTROL presenta ad AGEA un Programma di attività corredato del relativo Bilancio previsionale, realizzato sulla base delle richieste e delle indicazioni fornite dalla stessa AGEA, nel quale sono elencate le attività previste e quantificati i costi per la realizzazione delle stesse.

Per ciò che concerne i controlli di qualità nel comparto dei prodotti ortofrutticoli freschi, questi consistono, in particolare:

- nell’espletamento di tutti i controlli (obbligatori) richiesti dagli operatori del settore ai fini
  dell’importazione e dell’esportazione dei prodotti ortofrutticoli da e per i Paesi extracomunitari;

- nello svolgimento di controlli sul mercato interno, effettuati presso gli operatori commerciali della filiera
  che a vario titolo intervengono nella commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli soggetti a norme
  di qualità (Organizzazioni di produttori, Cooperative, GDO, esercizi commerciali, ecc.).

Vale la pena evidenziare che i controlli sull’import/export devono essere assicurati entro le 24-48 ore dalla richiesta (termine spesso ulteriormente ridotto) e che i prodotti ortofrutticoli non possono essere esportati o importati senza che sia stato emesso da AGECONTROL il certificato di conformità previsto dalla norma.

Al suddetto rilevante incarico, che vede impegnata una parte considerevole delle risorse aziendali, è associata l’attività di aggiornamento della Banca Nazionale Dati degli Operatori Ortofrutticoli (BNDOO), residente nel Sistema Informativo Agricolo Nazionale – SIAN. L’attività consiste nell’assicurare l’istruttoria di tutte le domande di iscrizione/aggiornamento della BNDOO pervenute nonché le informazioni raccolte durante l’attività ispettiva, curando la risoluzione delle anomalie e l’inserimento dei dati nel SIAN.

Nel medesimo ambito, la Legge 71/2005 ha attribuito ad AGECONTROL l’esercizio della potestà sanzionatoria nei confronti dei soggetti che operano in modo non conforme rispetto alle disposizioni normative e regolamentari.

Riguardo alle attività svolte su incarico diretto di AGEA, si effettuano controlli cosiddetti di "primo livello" e di "secondo livello".

I primi interessano i beneficiari diretti delle misure di sostegno in comparti quali:

- le azioni di informazione e di promozione dei prodotti agroalimentari nel mercato comunitario
  e nei Paesi terzi;

- la distribuzione, ad opera di Enti e strutture caritative, di derrate alimentari agli indigenti;

- i programmi triennali di miglioramento presentati dalle Organizzazioni del settore oleicolo e loro Unioni
  nazionali;

- le misure eccezionali di sostegno del mercato agricolo (uova e pollame, ristrutturazione dell’industria
  dello zucchero, ecc.).

Per quanto attiene i controlli di II° livello, questi riguardano i soggetti ai quali AGEA ha delegato compiti di controllo di I° livello. Infatti, il Regolamento (CE) 885/2006 prevede che il processo di delega sia accompagnato da un adeguato sistema di gestione e controllo che garantisca trasparenza al sistema di riconoscimento degli organismi pagatori e di altri organismi e alla liquidazione dei conti del FEAGA (Fondo Europeo Agricolo di Garanzia) e del FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale).

In particolare, le verifiche effettuate da AGECONTROL in tale ambito sono volte ad accertare la rispondenza dei procedimenti messi in atto dai soggetti delegati rispetto a quanto concordato e sottoscritto nelle convenzioni dagli stessi stipulate con AGEA.

I controlli svolti in tale ambito riguardano, in particolare:

- le attività istruttorie e le verifiche di ammissibilità e di conformità, svolte dai Centri di Assistenza Agricola
  (CAA) sulle domande di aiuto presentate dai soggetti aventi titolo operanti nel settore
  agricolo ed agroalimentare;

- le verifiche di I° livello svolte da Regioni e Province autonome sulle domande di aiuto presentate nei
  settori dei Piani di Sviluppo Rurale, della Ristrutturazione e Riconversione dei Vigneti o in altri comparti.

A partire dal 2007, AGECONTROL svolge inoltre per AGEA ulteriori importanti compiti nel comparto dei controlli ex-post, ai sensi del Reg. (CEE) n. 4045/89 sulla realtà e regolarità delle operazioni appartenenti direttamente o indirettamente al sistema di finanziamento del Fondo Europeo Agricolo di Orientamento e di Garanzia FEAOG - sezione garanzia (oggi FEAGA), poi sostituito dal Reg. (CE) n. 485/2008 e, più recentemente, dal Reg. (UE) n. 1306/2013. Infine, nel 2010 sono stati attribuiti gli audit sulle operazioni realizzate nell'ambito del Fondo Europeo per la Pesca - FEP 2007/2013.

Per un maggior dettaglio sulle attività svolte è possibile consultare le specifiche sezioni presenti nel Sito.

 


CLIENT BROWSER: (na)
USER_AGENT: CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
CLIENT_IP: 54.161.92.49